Il primo quotidiano sulla sostenibilità nel retail
Aggiornato al

Decarbonizzazione attraverso la pirolisi dei residui organici

Green Retail  - Decarbonizzazione attraverso la pirolisi dei residui organici

Circular Carbon lancia con successo il primo impianto di produzione industriale di carbone vegetale ed energia rinnovabile.

L'azienda utilizza residui organici per produrre carbone vegetale.

Circular Carbon ha avviato la produzione industriale di carbone vegetale basato sulla tecnologia CDR (Carbon Dioxide Removal). La filiale econnext ha ora messo in funzione il primo impianto di carbonizzazione per i residui della produzione di cacao ad Amburgo.

L'azienda produce carbonio vegetale utile all'agricoltura ed energia verde dai residui organici. A questo scopo, l'impianto di pirolisi di Amburgo utilizza come materia prima i gusci dei semi di cacao, un prodotto residuo della produzione di cacao, e li carbonizza escludendo ampiamente l'ossigeno.

L'impianto può anche convertire altri materiali organici come pula d'avena, paglia o scarti verdi. I residui organici vengono così trasformati in prezioso carbonio vegetale, che può essere utilizzato nell’ agricoltura, orticoltura e industria per legare il CO2. Il carbonio vegetale è riconosciuto nel rapporto speciale del Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico (IPCC) come metodo per il sequestro di Co2. Con l'impianto di Amburgo, Circular Carbon dispone di una promettente tecnologia chiave che contribuisce a un'economia neutrale dal punto di vista climatico.

La tecnologia CDR crea emissioni negative perché il Co2 è permanentemente legato al carbonio della pianta. Ciò consente alle aziende produttrici di fertilizzanti o di materiali da costruzione, ad esempio, di produrre e vendere prodotti in modo neutrale dal punto di vista climatico.

"econnext investe in tecnologie future per la transizione energetica e l'economia circolare: l'impianto Circular Carbon dà un importante contributo a entrambe - afferma la dott.ssa Sabrina Schulz, Co-Ceo di econnext AG, valutando il potenziale della tecnologia. Il processo di pirolisi produce anche calore che può essere utilizzato come preziosa fonte di energia verde: per le reti di riscaldamento locali comunali e sotto forma di vapore di processo per la produzione industriale. Qui il calore rinnovabile può sostituire i combustibili fossili in futuro".

I due fondatori di Circular Carbon hanno sviluppato il processo di produzione del carbone vegetale e l'impianto per adattarlo perfettamente e gestirlo da soli. Il calore di processo generato nella produzione di carbone vegetale viene inoltre utilizzato sotto forma di vapore per generare energia per la produzione di cacao in loco. "Con l'aiuto della nostra soluzione cleantech, consentiamo ai nostri clienti industriali di decarbonizzare i loro processi industriali" - afferma Felix Ertl, co-fondatore di Circular Carbon.

"A medio termine, il carbone vegetale ha un beneficio ancora maggiore. Da un lato, il carbonio vegetale che produciamo sottrae CO2 all'atmosfera. Allo stesso tempo, il carbonio vegetale favorisce la formazione di humus nei terreni agricoli impoveriti, migliorandone così la fertilità" - afferma Peik Stenlund, amministratore delegato e co-fondatore di Circular Carbon.

Attualmente il carbone vegetale viene utilizzato principalmente come ammendante del suolo nell’ agricoltura, come sostituto della torba o nella gestione delle acque piovane per progetti di infrastrutture blu-verdi. Il carbonio vegetale è un mercato in forte crescita per il legame a lungo termine del Co2 nel suolo. Le capacità produttive stanno aumentando di conseguenza: L'Associazione europea del biochar (EBI) prevede un aumento annuale di oltre l'85% per il 2022. Nel 2021, l'aumento è ancora del 71%. Per l'anno in corso, l'associazione prevede di sequestrare in Europa circa 100.000 tonnellate di Co2 equivalente grazie al carbone vegetale.

       
    Il sito Green Retail  - Decarbonizzazione attraverso la pirolisi dei residui organici

Copyright © 2023 - Edizioni DM Srl - Via Andrea Costa, 2 - 20131 Milano - P. IVA 08954140961 - Tutti i diritti riservati | Credits