Il primo quotidiano sulla sostenibilità nel retail
Aggiornato al

Attacchi ransomware: colpita 1 organizzazione su 40 a settimana

Green Retail  - Attacchi ransomware: colpita 1 organizzazione su 40 a settimana

I tre settori più bersagliati sono: governo/militare, istruzione/ricerca e sanità.

Check Point Research (CPR), la divisione di Threat Intelligence di Check Point Software Technologies Ltd., il principale fornitore di soluzioni di cybersecurity a livello globale, ha condiviso nuovi dati sul trend degli attacchi informatici.

Le tensioni geopolitiche in aumento e l’hybrid working hanno portato a un aumento del ransomware del 59% su base annua. Nel secondo trimestre del 2022, CPR ha registrato un picco storico: un aumento del 32% degli attacchi informatici globali, rispetto al secondo trimestre del 2021, raggiungendo una media settimanale di 1,2 mila attacchi.

Le zone che registrano il maggior numero di attacchi informatici sono:

· Africa: la media settimanale di organizzazioni colpite è di 1 su 21, con un aumento del 21% su base annua (1 su 25 organizzazioni nel secondo trimestre del 2021)

· Europa: la media settimanale è di 1 organizzazione su 66, con un calo dell'1% rispetto all'anno precedente (1 su 65 organizzazioni nel secondo trimestre del 2021)

· Nord America: 1 su 108, con un lieve aumento dell'1% rispetto all'anno precedente (1 su 109 organizzazioni nel secondo trimestre del 2021)

· Australia e Nuova Zelanda: 1 su 113, con un aumento del 18% rispetto all'anno precedente (1 su 133 organizzazioni nel secondo trimestre del 2021).

L'America Latina ha registrato il maggior incremento di attacchi, con 1 organizzazione su 23 colpita settimanalmente, e un aumento del 43% su base annua (rispetto a 1 su 33 nel secondo trimestre del 2021). Seguita poi dalla regione asiatica con una crescita del 33% su base annua, e 1 organizzazione su 17 colpita settimanalmente.

Ransomware per settore

Il settore retail ha registrato il maggior picco di attacchi ransomware, con un aumento del 182% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Subito dopo il settore dei distributori e system integrator, con una crescita del 143%, e dal settore governativo/militare, che ha registrato uno sconcertante aumento del 135%, con 1 organizzazione su 24 colpita a settimana.

Attacchi informatici per settore

Il settore dell'istruzione/ricerca è diventato il più bersagliato a livello mondiale, con una media di oltre 2,3 milioni di attacchi per organizzazione a settimana e un incremento del 53% rispetto al secondo trimestre del 2021. Invece, il settore healthcare ha registrato un aumento del 60% degli attacchi informatici rispetto al secondo trimestre del 2021, raggiungendo 1342 attacchi settimanali per organizzazione.

Attacchi informatici per Region

L'Africa è stata la regione più attaccata nel secondo trimestre del 2022, con un picco di 1,76 mila attacchi settimanali in media per organizzazione (aumento del 3% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente). Asia e America Latina hanno registrato numeri sbalorditivi di 1,68 e 1,60 mila attacchi in media, segnando rispettivamente un aumento del 25% e del 29% rispetto all'anno precedente.

Omer Dembinsky, Data Group Manager di Check Point Software ha dichiarato: “Gli attacchi ransomware non mostrano segni di rallentamento. In questo momento, ogni settimana, 1 organizzazione su 40 da noi monitorata viene colpita da ransomware, con un aumento del 59% su base annua. Gli hacker stanno ancora sfruttando l’espansione della superficie d’attacco dovuta dal remote working e learning, ma anche la guerra tra Ucraina e Russia fa crescere questo trend, in quanto l'aumento delle tensioni geopolitiche spinge gli hacker a schierarsi. Infine, la disponibilità delle organizzazioni a soddisfare le richieste di riscatto per proteggere i pazienti ha dimostrato che il business del ransomware è altamente redditizio. Di conseguenza, gli hacker continuano a investire risorse per colpire le organizzazioni sanitarie. Raccomandiamo vivamente di prendere nota dei nostri consigli per la ransomware prevention, come il backup dei dati, l'update dei sistemi e la formazione dei dipendenti per renderli più consapevoli.”

Consigli per la prevenzione del ransomware

  1. Assicuratevi di eseguire il backup dei dati, possibilmente in modo costante e per tutta l'azienda.
  2. Siate proattivi. Vale la pena di mettere a punto una strategia di risposta; in altre parole, cosa fareste se la vostra organizzazione dovesse essere colpita da ransomware?
  3. Utilizzate la scansione e il filtro dei contenuti. Un metodo comune per gli hacker è quello di indurre i dipendenti a fornire le proprie credenziali di accesso tramite un link o a scaricare un file contenente malware. Potete proteggervi da queste minacce implementando una scansione e un filtro dei contenuti.
  4. Mantenete i sistemi aggiornati. Assicuratevi di mantenere i vostri sistemi aggiornati con le ultime patch.
  5. Formate i vostri dipendenti. Gli attacchi ransomware sono spesso il risultato di una scarsa formazione e/o di cattive abitudini dei dipendenti. Assicuratevi conoscano le best practice della sicurezza informatica, come la scelta di una buona password, evitare la divulgazione delle proprie password, o fare attenzione a link e contenuti che appaiono sospetti.

 

       
    Il sito Green Retail  - Attacchi ransomware: colpita 1 organizzazione su 40 a settimana

Copyright © 2022 - Edizioni DM Srl - Via Andrea Costa, 2 - 20131 Milano - P. IVA 08954140961 - Tutti i diritti riservati | Credits