Il primo quotidiano sulla sostenibilità nel retail
Aggiornato al

Payplug si unisce a Dalenys e aumenta il suo parco clienti tra cui Maisons du Monde e Interflora

Green Retail  - Payplug si unisce a Dalenys e aumenta il suo parco clienti tra cui Maisons du Monde e Interflora

Dopo una forte crescita negli ultimi anni, Payplug si allea con Dalenys, partner di pagamento privilegiato dai grandi nomi dell'e-commerce.

Payplug, la soluzione di pagamento con carte di credito online e multicanale per le PMI, unisce le forze con il player francese Dalenys, parte (come Payplug) del Groupe BPCE, il secondo più grande gruppo bancario francese.

La nuova entità sarà denominata Payplug e sarà sia una soluzione di pagamento sia un acquirer con una vasta esperienza nell'intera catena dei pagamenti e in grado di raccogliere i dati necessari per attuare una strategia di pagamento personalizzata per ciascun esercente. Un attore, dunque, con esperienza e competenze a tutti i livelli della filiera dei pagamenti, dall'esperienza di acquisto alla gestione del conto fino all'acquisizione, capace di intercettare e soddisfare le esigenze in continua evoluzione degli esercenti e dei loro clienti. Con l'ambizione di ridefinire il benchmark delle prestazioni di pagamento per oltre 20.000 clienti delle due società, dalle Pmi (Ecobaby e Flobflower) ai grandi gruppi (Maisons du Monde, Veepee, Interflora), e per fintech, giochi online e viaggi.

Un'operazione che arriva dopo anni di forte crescita per Payplug, che dal 2019 a oggi ha visto crescere il fatturato del 100% anno su anno, e che permetterà alla società di raddoppiare l'organico aziendale, da 150 a 400 collaboratori, e di sfruttare le competenze acquisite per garantire agli esercenti soluzioni più semplici e performanti. L'unione operativa delle due realtà si inserisce in un contesto in cui le aspettative di pagamento dei consumatori finali stanno convergendo: dalla possibilità di effettuare pagamenti senza soluzione di continuità, fino ai pagamenti rateali garantiti e ai pagamenti mobile attraverso Apple Pay o Google Pay. Tutte queste nuove funzionalità, ormai indispensabili per i consumatori, stanno portando gli esercenti ad essere continuamente aggiornati su quelle che sono le molteplici esperienze di acquisto che il mercato offre.

Con l'occasione, Payplug annuncia il rebranding e il rinnovamento della tagline "La soluzione creata per il successo e pensata per la semplicità. Dai forza ai tuoi pagamenti.", sottolineando come i propri prodotti vengano concepiti con l'obiettivo di ottimizzare e semplificare al massimo l'esperienza dei clienti.

"Con 400 talenti sotto il marchio Payplug e l'ambizione di assumere più di 50 nuovi dipendenti entro la fine del 2022, questa alleanza mira a creare un leader nel mercato dei pagamenti in Europa e un attore globale nel Paytech, capace di accompagnare qualsiasi merchant nella costruzione e nel miglioramento delle proprie strategie di pagamento, dai piccoli business alle grandi realtà corporate", spiega Antoine Grimaud (nella foto), co-fondatore e Ceo di Payplug.

"Con l'unione delle forze di Payplug e Dalenys, Groupe BPCE ha compiuto un passo importante nella sua strategia di offrire agli esercenti, un'alternativa europea leader nella digitalizzazione del commercio. Con le sue competenze combinate e i suoi 400 dipendenti, la nuova Payplug rafforza ulteriormente la sua rilevanza nel mercato dei pagamenti e può sfruttare appieno le sinergie con tutte le competenze di BPCE Digital & Payments, sempre con gli stessi requisiti di eccellenza e performance", spiega Pierre-Antoine Vacheron, Direttore generale Pagamenti di Groupe BPCE.

       
    Il sito Green Retail  - Payplug si unisce a Dalenys e aumenta il suo parco clienti tra cui Maisons du Monde e Interflora

Copyright © 2022 - Edizioni DM Srl - Via Andrea Costa, 2 - 20131 Milano - P. IVA 08954140961 - Tutti i diritti riservati | Credits