SEGUICI SU

La business line innovativa di Enel realizzerà impianti fotovoltaici per i più importanti siti produttivi italiani di Inalca e per due aree di servizio Chef Express.

Enel X effettuerà inoltre un report dettagliato che analizza il livello di circolarità del Gruppo Cremonini che conferma il proprio impegno per un modello di business sostenibile

Sostenibilità ambientale e ottimizzazione dei consumi. Sono questi gli obiettivi condivisi da Enel X e dal Gruppo Cremonini, attivo nel settore alimentare, che ha scelto le soluzioni innovative e sostenibili della business line del Gruppo Enel per alimentare con fonti rinnovabili i più importanti siti produttivi italiani di Inalca, la società controllata leader nella trasformazione delle carni e nella distribuzione all’estero di prodotti alimentari.

Nello specifico Enel X realizzerà impianti fotovoltaici in otto stabilimenti industriali dell’azienda per una potenza complessiva di oltre 4 MW, che consentiranno un risparmio annuo di circa 1.850.000 Kg di CO2. Attualmente Inalca autoproduce il 100% di energia necessaria per il funzionamento dei propri siti e oltre il 40% di questa proviene da fonti rinnovabili. Grazie ai nuovi impianti l’azienda incrementerà la quota in modo significativo. Enel X, già partner di Chef Express nel campo dell’efficienza energetica attraverso l’utilizzo di piattaforme digitali, grazie a questo accordo rafforza la collaborazione con la società del gruppo Cremonini che gestisce tutte le attività di ristorazione, realizzando 2 impianti fotovoltaici da 50 kW ciascuno in due grandi aree di servizio autostradali in provincia di Udine e Venezia.

“L’accordo col Gruppo Cremonini dimostra la capacità di Enel X di offrire alle aziende soluzioni innovative per l’efficientamento energetico attraverso un modello sostenibile in grado di creare valore” ha dichiarato Alessio Torelli, Responsabile Enel X Italia “Grazie alle nostre tecnologie avanzate, infatti, i siti di produzione dell’azienda potranno ottimizzare i consumi con notevoli benefici per il business e per l’ambiente”.

“L’impegno del nostro gruppo nella sostenibilità ci ha visti antesignani in vari settori, compreso l’utilizzo di energia autoprodotta da fonti rinnovabili, con un’applicazione concreta e diffusa dei principi dell’economia circolare” spiega Andrea Zanaglia, Energy Manager Gruppo Cremonini. L’accordo con Enel X ci permette di fare un ulteriore passo avanti nell’utilizzo del fotovoltaico su larga scala, portando la quota di energia utilizzata da fonti rinnovabili di Inalca a più del 50% del totale”.

In aggiunta agli impianti fotovoltaici Enel X offrirà al Gruppo Cremonini servizi di manutenzione ed energy management sul portafoglio completo di siti, grazie alla piattaforma di monitoraggio EMS (Energy Management System). L’accordo prevede inoltre l’analisi del grado di circolarità del Gruppo, con particolare attenzione al settore energetico, finalizzata a individuare una roadmap di interventi in linea con gli obiettivi della carbon neutrality e della sostenibilità ambientale.

Enel X è la business line globale di Enel dedicata allo sviluppo di prodotti innovativi e soluzioni digitali nei settori in cui l'energia sta evidenziando il maggior potenziale di trasformazione: città, abitazioni, industrie e mobilità elettrica. Enel X è la società leader nel settore del demand response a livello globale, con una capacità di oltre 6 GW attualmente gestita e assegnata nelle Americhe, in Europa, Asia e Oceania.

Cremonini, con oltre 18.500 dipendenti, e un fatturato complessivo 2018 di 4,184 miliardi di Euro, di cui il 35% realizzato all'estero, è uno dei più importanti gruppi alimentari in Europa ed opera in tre aree di business: produzione, distribuzione e ristorazione. Il Gruppo è leader in Italia nella produzione di carni bovine e prodotti trasformati a base di carne (Inalca, Montana, Manzotin, Ibis) e nella commercializzazione e distribuzione al foodservice di prodotti alimentari (MARR). Con la controllata Chef Express è leader in Europa nella gestione delle attività di ristorazione a bordo treno e detiene la leadership in Italia per quanto riguarda i buffet nelle stazioni ferroviarie; inoltre vanta una presenza rilevante nei principali scali aeroportuali italiani e nella ristorazione autostradale. È infine presente nella ristorazione commerciale con i ristoranti di carne a marchio Roadhouse Restaurant e la catena di locali Calavera Fresh Mex.