SEGUICI SU

Sugli scaffali i primi prodotti  Terre d'Italia con il label FDAI (Firmato Dagli Agricoltori Italiani).

In occasione di Marca, Salone internazionale dedicato ai prodotti a Marca del Distributore, sono stati presentati i primi prodotti a marchio “Terre d’Italia” con provenienza garantita da FDAI (Firmato Dagli Agricoltori Italiani), che, a partire dal 1 febbraio 2020, approderanno sugli scaffali di oltre 1.000 punti vendita Carrefour in Italia

Carrefour Italia e Filiera Agricola Italiana presentano le prime referenze a marchio Terre d’Italia realizzate da produttori che sono stati controllati da Filiera Agricola Italiana spa che, attraverso il label FDAI (Firmato dagli agricoltori italiani), supporta, promuove e garantisce la tracciabilità della filiera produttiva per sostenere l’utilizzo di materie prime nazionale, offrendo opportunità concrete di crescita per le le filiere, i territori e le economie locali. L’accordo, annunciato a settembre 2019 in occasione del Salone Carrefour ed ora in fase di implementazione, nasce con l’obiettivo di tracciare i prodotti alimentari lungo tutta la filiera produttiva, sostenendone l’identità territoriale, lo sviluppo della biodiversità e tutelando i diritti dei lavoratori.

I primi prodotti a provenienza garantita FDAI, disponibili nei punti vendita Carrefour ad insegna Ipermercati, Market ed Express di tutta Italia, sono il Succo di Agrumi di Calabria e il succo di Clementine Igp di Calabria, la Gramigna dell’Emilia (pasta fresca), alcune referenze di Pasta Secca di Napoli (ad esempio Paccheri e Rigatoni…) e le Cime di Rapa surgelate. Le nuove referenze sono state presentate a Marca - Private Label Conference and Exhibition, seconda fiera in Europa del settore MDD, organizzata da BolognaFiere in collaborazione con l’Associazione della Distribuzione Moderna (ADM), alla presenza dell’amministratore delegato di Carrefour Italia Gérard Lavinay e il Presidente di Filiera Agricola Italiana e di Coldiretti nazionale Ettore Prandini (nella foto).

Grazie alla partnership, le specialità del Made in Italy troveranno spazio sugli scaffali del Gruppo Carrefour, che opera in Italia con oltre 1.000 punti vendita in 18 regioni. Il progetto offrirà inoltre l’opportunità ad alcuni prodotti di essere distribuiti anche all’estero: ad oggi, Carrefour Italia esporta oltre 570 prodotti a marchio proprio, per un valore totale di 180 milioni di Euro l’anno di export. Di questi, 5 milioni e mezzo sono relativi a 50 prodotti a marchio Terre d’Italia.

Gérard Lavinay, Presidente di Carrefour Italia dichiara: “L’impegno per la tracciabilità della filiera dei prodotti alimentari e per la sostenibilità, sia ambientale che sociale, rappresenta per Carrefour un elemento fondamentale, in linea con la propria strategia di transizione alimentare ed il piano di trasformazione Act for Food. Proprio per questo motivo, la collaborazione con Filiera Agricola Italiana ha un valore per noi molto importante, perché è una testimonianza concreta della promessa di qualità fatta ai nostri consumatori, sempre più attenti all’origine dei prodotti e all’impegno tangibile per sostenere tutti gli attori della filiera italiana. Questa collaborazione con FDAI, ci permettendoci di alimentare un sistema virtuoso incentrato sulla valorizzazione, la promozione e la diffusione, sia nel nostro paese che all’estero, delle eccellenze della produzione agroalimentare italiana”.

Ettore Prandini, Presidente Coldiretti Italia dichiara: “In un Paese come l’Italia, che ha il primato europeo nella qualità e nella sicurezza alimentare, è necessario garantire una presenza sempre più capillare del prodotto 100% italiano sugli scaffali, che va sostenuta con la trasparenza dell’informazione ai consumatori sulla reale origine degli alimenti che acquistano, e attraverso la collaborazione dei protagonisti più attenti della distribuzione commerciale” ha affermato il Presidente di Filiera Agricola Italiana, Ettore Prandini, nel sottolineare anche “l’importanza dell’obiettivo fissato da Carrefour Italia di portare prodotti italiani all’estero, dove troppo spesso alimenti stranieri vengono spacciati come nazionali facendo perdere valore al vero Made in Italy”.

La presentazione dei nuovi prodotti Terre d’Italia in collaborazione con Coldiretti si aggiunge alle altre novità presentate da Carrefour Italia a Marca per la propria gamma private label: l’azienda, nel 2020, ha infatti in programma il lancio di 250 nuove referenze a marchio Carrefour, oltre alle 40 nuove referenze Terre d’Italia. Per meglio rispondere alle esigenze dei consumatori, i prodotti saranno inoltre valorizzati attraverso nuovi marchi nelle categorie dell’alimentazione, della cura della casa e del petfood, con l’obiettivo di assicurare il migliore rapporto qualità/prezzo, favorire l’accesso a mercati locali e responsabili per l’uomo e l’ambiente, accompagnare il cliente nella scelta all’interno dell’assortimento private label.