SEGUICI SU
Contatta la Redazione
1000 caratteri rimanenti

Dopo il Not in my back yard – Nimby – arriva il Please in my back yard – Pimby. L'acronimo è di Fise Assoambiente.

L'intento è di promuovere una nuova cultura del “fare” che miri a favorire la realizzazione delle opere necessarie per lo sviluppo e il rilancio industriale del nostro Paese, spesso osteggiate a livello nazionale e territoriale da politica, istituzioni e comitati di varia natura.

FISE Assoambiente ha lanciato in questi giorni il Premio PIMBY (Please In My Back Yard) Green 2019.

Chi si intende premiare

Il Premio intende valorizzare i processi decisionali basati su una visione strategica del bene comune e su un atteggiamento costruttivo nel rispetto del territorio, dell'ambiente e del confronto partecipativo. Ad essere premiate dalla Giuria presieduta dall’Associazione il 3 luglio a Roma saranno pubbliche amministrazioni, imprese e giornalisti che si sono distinti nel campo dell’energia, dei trasporti, della gestione dei rifiuti e nella comunicazione ambientale per: la realizzazione di impianti tecnologicamente avanzati; il confronto, il dialogo e la partecipazione tesa a creare coinvolgimento positivo e responsabile dei cittadini; la pubblicazione di articoli e contenuti scientifici che hanno contribuito a diffondere un’informazione trasparente e scientifica contraria all’opposizione aprioristica.

Tutte le informazioni sono pubblicate sul sito web (www.assoambiente.org).

È possibile inviare le candidature entro e non oltre il 31 maggio 2019.