SEGUICI SU
Contatta la Redazione
1000 caratteri rimanenti

La quinta edizione, con progetti e risultati.

In occasione del Consiglio di Amministrazione tenutosi nella sede della Centrale italiana, è stato presentato il bilancio sociale relativo al 2017 di Selex Gruppo Commerciale. E’ la quinta edizione e sintetizza un anno nel quale sono stati fatti importanti passi avanti per cementare e sviluppare iniziative e strumenti a favore del sociale e dell’ambiente.

L’apertura, dopo un’introduzione del Presidente eletto pochi mesi fa, è dedicata al Gruppo. Il "CHI SIAMO" oggi sintetizza azioni, numeri e risultati ottenuti dall’associazione di Imprese profondamente legate al territorio di appartenenza e che, quotidianamente, cercano di intercettare e rispondere ai bisogni della clientela attraverso una pluralità di insegne nazionali e marchi radicati a livello regionale. Un Gruppo solido, che cresce costantemente anno su anno (+4.1% sull’anno precedente) e a gennaio 2018 ha registrato una quota di mercato del 10.4%.

Merito delle scelte e della passione delle persone che lavorano in Selex, vera forza della terza realtà della distribuzione moderna italiana. 31.000 dipendenti circa (il 93% assunto a tempo indeterminato) sui quali Selex investe - a tutti i livelli - per sostenere e valorizzare le competenze individuali all’insegna della condivisione di idee e valori. Workshop e formazione, iniziative ad hoc per esigenze differenti (mamme con bambini piccoli, persone con disabilità, giovani, famiglie, etc.) e materiali divulgativi redatti con esperti sono alcuni degli strumenti atti a promuovere il talento e l’impegno nel rispetto di tutti.

Ai clienti è riservata la terza sezione del bilancio. «In questi cinque anni non semplici per l’economia delle famiglie italiane abbiamo investito per garantire un’offerta competitiva e la medesima qualità che, da sempre, contraddistingue le insegne del Gruppo» ha commentato Maniele Tasca, Direttore Generale Selex «La difesa del potere d’acquisto dei Clienti è un dovere primario, da qui l’ottimo rapporto qualità-prezzo dei prodotti a marca del distributore, che oggi interessa quasi tutte le categorie merceologiche ed ha registrato crescite con picchi del 20%».

Qualità, trasparenza, sicurezza, facilità di acquisto e convenienza sono parametri imprescindibili nella gestione delle strategie commerciali di Selex che, nel 2017, ha pensato a facilitare il processo d’acquisto con l’avvio del canale e-commerce (www.cosicomodo.it) e ha consentito alle famiglie di beneficiare di sconti e promozioni per un risparmio di oltre 540 milioni di euro.

Elemento imprescindibile di ogni strategia è il territorio in cui tutte le Imprese sono attive. Lo sforzo di creare o aderire a progetti a favore delle comunità locali è significativo e ogni anno crea maggior valore. Dalle partnership, alle donazioni economiche e di prodotti, delle operazioni a sostegno delle scuole, alle associazioni di volontariato o alla ricerca medica. Sono moltissimi gli eventi creati o ai quali i Soci hanno aderito negli anni. Quelli più noti sono forse promossi da Banco Alimentare. Oltre 1.000 punti vendita del Gruppo hanno partecipato alla giornata della Colletta alimentare, e attraverso Siticibo - programma che coinvolge il segmento GDO per donare le eccedenze fresche e pronte al consumo - Selex ha recuperato in 186 punti vendita oltre 1 milione di kg di alimenti, sostenendo così la battaglia quotidiana contro lo spreco e a favore di chi ha più bisogno.

L’ultima sezione del Bilancio è dedicata all’ambiente. Nel 2017 la Centrale ha dato il via ad un’attività di monitoraggio dei propri consumi energetici, delle conseguenti emissioni e della gestione dei rifiuti. Questo al fine di implementare le iniziative di riduzione dei dispendi e delle emissioni di CO2. Nella consapevolezza degli impatti che le imprese della grande distribuzione hanno sull’ecosistema, tutti i Soci sono allertati e gestiscono i processi secondo i principi della sostenibilità, promuovendo stili di vita e comportamenti rispettosi dell’ambiente sia all’interno che all’esterno del Gruppo. Rispetto ad imballaggi e pack, ad esempio, Selex ha adottato un sistema di cassette riutilizzabili in modo da minimizzare la produzione di rifiuti legati al trasporto dei freschi. Alcune imprese hanno intrapreso la raccolta e riciclo di bottiglie in pet per le scuole, un’operazione che a fronte delle bottiglie di plastica consegnate e quindi destinate al riciclo nei punti vendita, ha permesso agli istituti aderenti di ottenere materiale didattico e tecnologico. Per ridurre i consumi sono sempre più diffusi i banchi frigo con sportelli e forni alimentati a pellet, una fonte energetica ecosostenibile. Infine, la maggioranza delle nuove realizzazioni del Gruppo sono all’insegna del risparmio energetico, con impianti fotovoltaici, illuminazione a Led e sistemi di recupero del calore dall’impianto di refrigerazione industriale.

Con 14 imprese associate, Selex, terzo gruppo della distribuzione moderna, è presente in tutta Italia con una rete commerciale formata da più di 2.300 punti di vendita – con un’elevata pluralità di formati, dai superstore ai discount - in oltre 1.700 Comuni. L’organico è di oltre 31.000 addetti. Le insegne più note che fanno capo al Gruppo sono Famila, A&O e C+C, cui si affiancano brand regionali spesso leader sul territorio. Fa parte della centrale d’acquisto ESD Italia a sua volta partner della centrale EMD, leader in Europa.