SEGUICI SU

Mercoledì 24 giugno ore 18:30–19.30. Conversazione con il Prof. Marco Vitale presso la Sala riunioni di Altavia Italia a Milano ed in collegamento online.

Per affrontare il vasto tema del rapporto fra economia, imprese e ambiente, il Prof. Vitale, noto economista militante, testimonia l’importanza della conoscenza storica e culturale, conducendo il pubblico in un percorso nel tempo, dallo storico Polibio nel secondo secolo, al mercante-imprenditore Cotrugli del quindicesimo, al politecnico Cattaneo del Risorgimento, al filosofo Jonas di matrice marxista e al pensiero americano dei presidenti Wilson, Truman e Trump, fino all’affermazione della totale integrazione tra uomo e ambiente, espressa nell’Enciclica Laudato sii e alla drammatica fase storica che stiamo vivendo col Covid-19.

Il percorso disvela i rischi del catechismo superficiale della cosiddetta “etica degli affari” e l’altrettanto rischiosa deriva della moda, ovvero dell’omologazione o pensiero unico della Responsabilità Sociale d’Impresa; tali rischi aleggiano anche sul concetto della Sostenibilità a cui, invece, deve essere affidato il compito di riorientare il dibattito distinguendo l’etica individuale dalla responsabilità collettiva e d’impresa, vista quest’ultima come soggetto d’interesse pubblico a gestione privata e campione del capitalismo democratico atteso alla prova della pandemia sia nella sua fase congiunturale che per gli effetti sistemici.

Il dibattito trarrà dalla consapevolezza dei vincoli ambientali e sociali le ragioni per le imprese di perseguire un successo duraturo in cui l’interesse primario non è la proprietà ma l’impresa stessa e la sua funzione, sulla base della quale si misura la sua responsabilità, ancora più indispensabile nel rapporto con le istituzioni e tutti gli altri di fronte a pericoli generali.

Con questi spunti sarà possibile confrontarsi sulle prospettive geopolitiche dello sviluppo che oggi con le necessità di cambiamento e di trasformazione sempre più diffuse, presentano più divergenze che convergenze tra paesi e culture, con problematiche per l’Occidente e quindi per tutti noi chiamati a dare un contributo, che si riflette nella nostra prossimità di comunità, di nazione e di Mondo. Di fronte a questa enorme montagna ancora da scalare, non ci poteva essere mentore migliore di Vitale, appassionato alpinista, viaggiatore e sportivo, affermato uomo d’impresa e di cultura internazionale.

Una vita come quella di Marco Vitale è cosa assai rara, difficile perfino da raccontare. Non è semplice trovare in una sola persona tutta l'esperienza che l'Autore ha accumulato in oltre cinquant'anni di intensissima vita professionale, vissuta sempre ai vertici, ma condita da una piacevole autoironia e radicata in un'autentica, tangibile umiltà. Vita che dimostra amore profondo per il lavoro, per le grandi innovazioni che è riuscito a lanciare e per i molti impegni, non piccoli, che ha saputo onorare. Bresciano di nascita, milanese di adozione, internazionale di cultura, Marco Vitale è in primis un economista d’impresa. Ha svolto intensa attività professionale e didattica presso le Università di Pavia, Bocconi, Libera Università Carlo Cattaneo e scuola di management Istao. Già socio Arthur Andersen è socio fondatore e presidente della Vitale – Zane & Co. S.r.l. (società di consulenza di alta direzione) nell’ambito della quale è consulente ed amministratore di importanti società.

È stato Vice presidente e membro del Comitato Esecutivo della Banca Popolare di Milano. Ha rivestito anche numerosi e importanti incarichi pubblici tra i quali quelli di Assessore all’economia del Comune di Milano, Commissario dell’Ospedale Policlinico di Milano, Presidente delle Ferrovie Nord, da marzo 2010 a luglio 2013 presidente del Fondo Italiano d’Investimento nelle Piccole e Medie Imprese, costituito da Tesoro, Confindustria, ABI, Cassa Deposito e Prestiti e un pool di banche italiane. E’ stato fino al 2019 consigliere del FAI (Fondo Ambiente Italiano). È consigliere della Fondazione Adriano Olivetti. E’ collaboratore di importanti giornali ed ha pubblicato numerosi libri.

Appassionato alpinista, viaggiatore, sciatore e ciclista. Come economista d’impresa il leitmotiv caratterizzante la sua attività è sempre stato l’innovazione, le nuove frontiere, la modernizzazione dell’economia italiana.

Il programma della serata: 18.30 – 18.40 Saluti e introduzione - 18.40 – 19.20 Conversazione con M. Vitale “AMBIENTE E RESPONSABILITA’ D’IMPRESA” 19.20 – 19.30 Domande e risposte

Possibilità di seguire l’incontro online, previa registrazione a questo form: https://forms.gle/duLUKBwxHkahWu9n6

Gli iscritti riceveranno link e credenziali di accesso via e-mail.